Le shopper personalizzate: come realizzarle

Le shopper personalizzate si possono realizzare facilmente, basta avere il partner commerciale giusto! Le shopper personalizzate possono essere di forme e colori diversi, con loghi e immagini completamente diversi in base alla situazione. Per questo, quando si ha questa idea in azienda, spesso si lascia perdere. In realtà, le decisioni da prendere sono poche e semplici. Ecco quali sono, come farle e come realizzare shopper personalizzate perfette e adatte alle proprie esigenze!

La prima decisione da prendere è il materiale della shopper. Serve prima ancora di sapere le dimensioni. Infatti, oggi ci sono diversi materiali ecologici, che si possono fare per salvaguardare l’ambiente e dare un’ottima immagine del marchio. I materiali disponibili sono: cotone, carta, TNT, poliestere e materiale ecologico.

La seconda decisione è le dimensioni della shopper. La dimensione dipende molto da cosa si vuole contenere e, quindi, all’utilizzo che se ne fa. Infatti, se si tratta di una piccola busta che serve per portare piccoli oggetti appena acquistati, allora conviene la carta o il poliestere. Invece, il cotone, il tessuto non tessuto e il prericiclato offrono ottime possibilità di riutilizzo.

I colori e le immagini dipendono direttamente dall’azienda e da come comunica ai clienti. Infatti, se c’è un logo che è già usato nelle locandine, nelle insegne e nel materiale pubblicitario, allora si può usare tranquillamente anche sulle shopper.

Il preventivo delle shopper personalizzate, con i tempi di arrivo e di consegna, è a disposizione direttamente sui siti specializzati. Così, basta inviare la conferma per ottenere anche la fatturazione e scalare il costo come aziendale. Qualunque sia la tua idea di shopper, oggi puoi realizzarla con una stampa professionale e veloce sul tessuto, su carta e su tutti i materiali disponibili.